Una leadership adattabile : la chiave della tua efficacia!17 giugno 2016

Una leadership adattabile !? Spesso il tema della coerenza e della credibilità vengono contrapposti a quello della flessibilità.

leadership camaleonteDomande del tipo “ma applicare diversi stili in funzione delle persone, non è fare due pesi due misure?”. L’oggettività e la leadership flessibile in realtà sono compatibili: possiamo applicare dei principi chiari a tutti eppure variare il modo con il quale li comunichiamo in funzione delle situazioni e dei collaboratori … senza perdere in autorevolezza e credibilità. Saper valutare i fatti con la distanza giusta ci permette di capire quando le circostanze richiedono una risposta diversa. Vedere anche http://www.manageronline.it/articoli/vedi/201/stili-di-leadership-secondo-il-modello-situazionale/ oppure http://www.yourenterprise.net/leadership-situazionale-stili-gestire-collaboratori.html

Essere “tutto di un pezzo” ai fini di un’autenticità pura, quanto paga? Pone un altro tema: quanto la fedeltà estrema a “ciò che sono” si sposa con “adattarmi a un contesto nuovo” …  che si tratti di azienda, mercato o cultura locale? (vedere anche http://motivideas.com/leadership/lequilibrio-fra-autenticita-ed-efficacia-in-3-passi/)

Uno stile di leadership unico appartiene a un lontano passato. Una leadership principalmente basata su  autorità e obbedienza produce esecutori zelanti ma sicuramente non innovazione, propositività e imprenditorialità!

Leadership e influenza: una chiave del successo“La chiave per una leadership di successo oggi è l’influenza, non l’autorità”. —Kenneth Blanchard 

La molteplicità delle sfide che un manager affronta al quotidiano necessita un ampio ventaglio di strumenti da usare in funzione del grado di coinvolgimento necessario, della complessità del problema in essere, dei cambiamenti da attuare,  della coesione voluta, dell’eventuale crisi presente, della difficoltà decisionale oppure del livello di consenso richiesto.

Intelligenza emotiva e problem solving ? Un duo di shockDaniel Goleman, esperto di Intelligenza Emotiva (vedere http://www.danielgoleman.info/) mette a fuoco 5 stili di leadership osservati nelle sue interazioni con vari leader. Ha notato che alcuni manager si limitano ad usare  pochi stili mentre coloro che ne usano al meno quattro ottengono la migliore performance economico-finanziaria e generano il miglior clima.

Questi cinque stili- Autorevole, Democratico, Affiliativo, Battistrada, Consultivo e Coercitivo- agiscono sui collaboratori in modi diversi, hanno un impatto differente sul clima organizzativo e vanno usati in circostanze mutabili.

Il loro “buon uso” risulta dalla nostra capacità a decodificare non solo situazioni ma soprattutto dinamiche in gioco con una giusta dosa di empatia e di intelligenza sociale.

In conclusione, questa citazione di Warren Bennis

Una leadership adattabile“Il mito più pericoloso riguardo la leadership è che i leader siano nati tali – che ci sia un fattore genetico per la leadership. Questo non ha alcun senso; in effetti, è vero l’opposto. Leader si diventa, non si nasce.”- Warren Bennis

 

 

 

Se desideri approfondire l’argomento, questa presentazione Slideshare ti porterà diverse risposte http://

Per approfondire, vedere anche http://motivideas.com/leadership/il-paradosso-dellautenticita-la-leadership-camaleonte/

 

About the Author

"Generare un cambiamento positivo e visibile" ... E' il principio sul quale Christine offre un coaching potente alla base di soluzioni pratiche e d'impatto e fonte di risultati tangibili. Fondatrice di StrateA ed Associate Coach presso Stakeholder Coaching Centered di Marshall Goldsmith, Christine proviene da un’esperienza solida nel campo del business e marketing a livello europeo in contesto multinazionale. In qualità di Executive Coach, Christine lavora con dei team dirigenziali per incrementare l’efficacia della loro leadership comportamentale”.

2 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *