L’antiscivolo della valutazione: 15 trappole29 gennaio 2016

l'antiscivolo della valutazione: 15 trappole

L’antiscivolo della valutazione di performance annuale!?

Ogni anno, il contesto varia, a volte cambiano i collaboratori, di sicuro si evolvono.

Crescita economica? Clima ottimista quindi per iniziare il round dei colloqui!

Numeri al di sotto del budget? Tensioni e preoccupazioni in vista…

In ogni caso, la valutazione tocca sì gli obiettivi ma non solo. Cosa diciamo di come sono stati raggiunti?

Come si è esercitata la leadership ? Proattività, iniziative presenti? Approccio individualista o di team?

Gli ambiti di discussione sono numerosi. Più l’interpretazione entra in campo, più le divergenze possono occorrere.

Eppure, la valutazione annuale è una grande occasione di dare un feedback anche sui aspetti soft ma determinanti.

Alcune caratteristiche di un feedback costruttivo:

l'antiscivolo della valutazione: 15 trappoleUna preparazione efficace inizia dal raccogliere tutte le informazioni numeriche ma non solo. Cogliere le impressioni e i vissuti di altre funzioni o dei principali business partner arricchisce di sicuro la fotografia con le sfumature e  la precisione di  esempi concreti.

Ancora più oggettiva e strutturata: un’indagine di customer satisfaction con i nostri clienti interni!?

Iniziare dal positivo e focalizzarsi sui fatti senza stigmatizzare la persona. Condividere la tua analisi e integrare il punto di vista del tuo collaboratore per far sorgere soluzioni e nuovi modus operandi.

(per approfondire, vedere http://www.dalecarnegie.it/assets/351/7/providing_feedback_012614_GB_italia.pdf)

La preparazione non fa tutto, si tratta anche di gestire le tue emozioni e di analizzare in ante prima come si potrebbe svolgere il colloquio, quali potrebbero le reazioni del tuo collaboratore, quali aspettative o pretese potrebbe rivendicare?

Alcune trappole possibili?

  • l'antiscivolo della valutazione: 15 trappoleUna valutazione più alta come incoraggiamento
  • Una valutazione allo stesso livello dell’anno scorso per non demotivare
  • La pressione del collaboratore per  una valutazione migliore
  • Un focus molto critico
  • L’effetto «alone»
  • La Generalizzazione
  • L’effetto «sandwich»
  • L’effetto “Selezione e Cancellazione”
  • l'antiscivolo della valutazione: 15 trappoleL’effetto «contrasto»
  • Gli ancoraggi personali del passato
  • La distorsione dei fatti
  • La standardizzazione e l’appiattimento
  • La similitudine e il contrasto
  • L’effetto della cultura dominante aziendale
Due aspetti che fanno la differenza

ssessmentX colloquio annuale performanceX LeadershipX managementX performance reviewX relazione capo-collX sviluppo leadershipX sviluppo managerialeX valutazione annuale performanceUna buona preparazione  in ante prima del tuo collaboratore faciliterà la gestione del colloquio. Quindi chiedigli di mandarti la sua autovalutazione in anticipo … anche se questo non è previsto dal processo aziendale.

La costruttività e il livello di maturità della vostra interazione si alzerà.

E tu come capo, come sta operando? Non esitare a chiudere il colloquio chiedendo al tuo collaboratore un suo feedback sull’organizzazione delle attività, sul clima del team e sulla qualità del vostro rapporto.

Per approfondire questo tema, ti consiglio di visionare questa presentazione 

http://

Se ti sono capitate situazioni simili o diverse, non esitare a condividerle con me scrivendo un commento.

About the Author

"Generare un cambiamento positivo e visibile" ... E' il principio sul quale Christine offre un coaching potente alla base di soluzioni pratiche e d'impatto e fonte di risultati tangibili. Fondatrice di StrateA ed Associate Coach presso Stakeholder Coaching Centered di Marshall Goldsmith, Christine proviene da un’esperienza solida nel campo del business e marketing a livello europeo in contesto multinazionale. In qualità di Executive Coach, Christine lavora con dei team dirigenziali per incrementare l’efficacia della loro leadership comportamentale”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *